Industria e Manutenzione Predittiva: come cambia il modo di lavorare, come funziona e quali sono i vantaggi

Cosa vuol dire non avere fermi-macchina per garantire la produttività? Leggi il nostro approfondimento

All’interno dell’ecosistema della Fabbrica esiste un concetto fondamentale che permette di non fermare i lavori, stiamo parlando della manutenzione.

La manutenzione all’interno della Industria 4.0, che oggi diventa smart, è il risultato diretto dell’introduzione di tecnologie abilitanti alla rivoluzione tecnologica, che sta coinvolgendo le aziende manifatturiere.  

Quali sono i tipi di manutenzione

Uno studio di Deloitte, dal titolo “Predictive maintenance and the smart factory”, sottolinea come la mancanza di strategie di manutenzione non efficienti né ottimizzate riduce sensibilmente la capacità di produzione di una azienda manifatturiera – cioè da un 5% ad un 20%. 

Lo studio, inoltre, evidenzia come ad affaticare il sistema produttivo siano i fermi macchina – down time non pianificati.

Le manutenzioni – prima dell’avvento dell’IOT e dell’industria 4.0 – erano di tipo riparativo e al massimo cautelativo. Si trattava – e in molti casi ancora per molte aziende – di manutenzioni reattive, proattive o preventive.

Il forte limite di queste manutenzioni era da un lato l’intervento del tecnico, che avveniva solamente a posteriori del guasto/fermo macchina; dall’altro, la programmazione/preventivazione dettata esclusivamente da fattori aleatori con il rischio che la manutenzione non fosse effettivamente necessaria.

Va da sé che queste manutenzioni sono molto costose, ma soprattutto non garantiscono all’azienda di avere macchine sempre funzionanti e a livello ottimale.

Come si arriva alla manutenzione predittiva

Con la comparsa di approcci data driven, tracciamento e analisi dei big data è stata introdotta una manutenzione di tipo predittivo.  

Sebbene l’obiettivo del prevenire i guasti sia lo stesso per la manutenzione preventiva e predittiva, quest’ultima rappresenta un effettivo cambio di paradigma tecnologico aziendale. Qui si parla di anticipare le problematiche delle macchine e della linea di produzione manifatturiera.

Con gli strumenti tecnologici dell’Industria 4.0 – l’internet delle cose, sensori, machine learning, sistemi di intelligenza artificiale, software di digital twins – è possibile analizzare in tempo reale il funzionamento delle macchine e con l’applicazione di algoritmi di machine learning si è in grado di predire eventuali criticità, anomalie, fino ad arrivare ai fermi-macchina. 

In sinergia con la manutenzione predittiva c’è la pianificazione e la schedulazione, scopri i 4 motivi per cui conviene investire in questi strumenti

Come funziona la manutenzione predittiva

La manutenzione predittiva funziona solo con la fabbrica smart, ovvero quando tutti i processi aziendali sono tracciati, monitorati e digitalizzati: infatti, più è elevato il grado di automazione di una azienda, maggiore è efficace ed efficiente la predizione di criticità, problemi, anomali e downtime macchine. 

Il monitoraggio dei dati permette ai tecnici di intervenire prima di una reale avaria meccanica che compromette l’operatività aziendale.

Quali sono i vantaggi

Tre sono i fattori che valgono l’investimento in tecnologie abilitanti alla manutenzione predittiva: il cost saving della manutenzione ordinaria; l’abbattimento dei fermi-macchina e l’ottimizzazione delle performance dei macchinari.

I vantaggi diretti dell’adozione di una tecnologia di Industria 4.0 con la manutenzione predittiva sono:

  • garantire e monitorare le performance dei macchinari di produzione
  • tracciare anomalie per individuare potenziali guasti anzitempo
  • evitare fermi-macchina improvvisi
  • pianificare l’intervento dei tecnici sui macchinari  

Esistono poi dei vantaggi indiretti, ovvero avere una predizione del ciclo di vita di un macchinario, permette anche di organizzare l’approvvigionamento delle materie prime che quella macchina usa per produrre da un lato; e dall’altro di gestire al meglio la fornitura dei pezzi di ricambio. Tutto ciò ha un impatto positivo sui costi di magazzino e sullo stoccaggio delle materie.

A tal proposito, uno studio di McKinsey & Company nota multinazionale di consulenza strategica leader nel mondo, dal titolo Unlocking the potential of the Internet of Thingsmostra come la manutenzione predittiva riduce i costi di manutenzione delle macchine fino al 40% da un lato e dall’altro diminuisce i tempi di down time produttiva fino al 50% del totale della produzione.

Come cambia il modo di lavorare

I vantaggi sono evidenti; ma questo nuovo paradigma non si ferma qui; difatti, sta cambiando sensibilmente anche il modo di lavorare all’interno delle Fabbriche Smart.

Il nuovo modo di lavorare prevede di poter programmare gli interventi secondo una reale esigenza; di poter determinare le criticità bloccanti e privilegiare quelle urgenze; di programmare una rotazione efficiente del personale altamente specializzato per la manutenzione; infine, di abbattere i costi e ridurre gli sprechi di tempo.

Leggi anche  Smart Manufacturing: come cambia il ruolo del lavoratore nella fabbrica connessa

Riassumendo…

In questo articolo abbiamo visto come l’evoluzione dalla manutenzione a posteri alla manutenzione predittiva sia un elemento chiave dell’industria 4.0.

La tua azienda è pronta ad affrontare questo cambiamento? Scopri cosa puoi fare con l’Industria 4.0.

Clicca e richiedi informazioni sulle opportunità che offrono le tecnologie di Industria 4.0.


Leggi gli altri approfondimenti:

PIANIFICAZIONE E SCHEDULAZIONE NELL’INDUSTRIA 4.0: COME CAMBIANO E 4 MOTIVI PER ADOTTARLE

pianificazione e schedulazione

CHE COS’È IL MES E A COSA SERVE

che cos'è il mes e a cosa serve

DIGITALIZZAZIONE: DA FABBRICA A FABBRICA SMART 

fabbrica smart

HAI BISOGNO DI UN ERP NELLA TUA AZIENDA MANIFATTURIERA? 

ERP per l'azienda manifatturiera

SMART MANUFACTURING: COME CAMBIA IL RUOLO DEL LAVORATORE?

smart manufacturing

SOFTWARE INDUSTRY 4.0: I VANTAGGI 

software industry 4.0 i vantaggi

I 4 ERRORI DA EVITARE NEL PROCESSO DI TRASFORMAZIONE IN INDUSTRIA 4.0

4 errori nel processo di trasformazione in industria 4.0

PNRR: OPPORTUNITA’ PER L’INDUSTRIA 

pnrr per l'industria